Anatocismo, Tribunale di Milano condanna Intesa Sanpaolo

17/07/2015

Non è corretto da parte della Banca convenuta l’aver predisposto, utilizzato ed applicato clausole anatocistiche passive nei conti correnti dei consumatori a partire dal 1/1/2014”: è quanto ha deciso il Tribunale di Milano che, con ordinanza del primo luglio 2015, che ha inibito a Intesa Sanpaolo ogni forma di capitalizzazione degli interessi passivi e ogni pratica anatocistica in tutti i contratti di conto corrente con i consumatori.